Fedriga e Roberti: «Il Comune chiarisca il ruolo di Giordano e faccia luce sul suo operato»

Trieste, 05 giugno 2014

Il segretario provinciale della Lega Nord Pierpaolo Roberti e il deputato Massimiliano Fedriga tornano a parlare della fusione Acegas-Hera e rilanciano, nel contesto dell’istruzione di un’apposita Commissione d’inchiesta, sulla necessità di fare chiarezza sull’operato di Francesco Giordano, ex presidente del Collegio sindacale della multiutility recentemente arrestato a seguito delle indagini sugli appalti per il Mose di Venezia. Francesco Giordano –ricordano i due esponenti del Carroccio- non ha tuttavia ricoperto esclusivamente il ruolo di sindaco di Acegas ma, secondo fonti stampa, è stato anche consulente del Comune di Padova nell’operazione che ha condotto alla fusione della multiutility giuliano-patavina con l’emiliana Hera. Sarebbe fondamentale che il sindaco di Trieste, qualora la notizia fosse confermata, rendesse immediatamente pubblici i risultati di questa collaborazione, sottolineando se esse siano servite anche al Comune di Trieste per orientare le scelte in materia di cessione dell’ex municipalizzata. Alla luce di questi nuovi elementi –concludono Fedriga e Roberti- insistiamo sulla necessità che il Comune istruisca quanto prima una Commissione d’inchiesta sulla fusione Acegas-Hera al fine di far luce su qualunque aspetto poco chiaro legato all’operazione.

 

 

 
Ultimi articoli: